Il tempo di morire

Norwegian Flag

A volte in quei giorni qua mi capita di pensare di morire. Di solito non ci penso tanto, è un po’ come un rumore di fondo, come le cicale d’estate per esempio, che te ne accorgi quando smettono e dici Ma pensa che casino che facevano le cicale!

Adesso però ci penso. Sarà perché sono un po’ di giorni che ci sono solo notizie di morti. Per esempio questa cosa di Amy Winehouse che è morta a 27 anni, perché sembra che le vere rockstar devono morire a 27 anni. Certo che uno dice si drogava, faceva una vita sregolata, però, voglio dire, se sai che sei una rockstar e devi morire a 27 anni forse cerchi di vivere il più possibile. Forse per una rockstar è comodo sapere quando si muore perché così anche tutte le altre cose poi hanno più senso. Certo, che se sapessi di dover morire a 27 anni, forse anch’io sfascerei tutte le camere d’albergo.

Comunque io invece sono arrivato a 28 anni. Comodo, dice lui, non fai mica la rockstar. In effetti no: faccio il militare di carriera in Afghanistan e non sto mica in una camera d’albergo.

Combattiamo qui da dieci anni – mica io, che sono arrivato l’anno scorso – comunque da dieci anni, una missione di pace. Si chiama missione di pace quando sei sicuro che sei dalla parte della ragione. Qui praticamente ci sono i talebani che fanno un sacco di cose ingiuste e noi siamo qui per evitarle. Ad esempio, loro hanno questa cosa del burka. Io un po’ di tempo fa su Youtube avevo visto un capo talebano che diceva le nostre donne c’hanno il burka e le vostre hanno le tette di gomma, qual è peggio? Secondo me non è proprio la stessa cosa però è per dire che a volte sei strasicuro di aver ragione e un altro ti dice No ho ragione io, e ha i suoi motivi.

Per esempio, questa cosa del burka forse è un esempio sbagliato perché i talebani sono dei fondamentalisti islamici, e quindi il fatto che non si vedano le loro donne è quello del meno. Poi salta fuori però, che è un’altra notizia che mi ha fatto pensare, un fondamentalista cristiano, biondo con gli occhi azzurri, che comincia a sparare  all’impazzata ai Norvegesi. Tranquillo. Convinto di avere ragione anche lui. E all’improvviso muore un sacco di gente e qualcuno di loro ci avrebbe anche fatto la firma ad arrivare all’età della rockstar.

Allora penso che puoi avere tutte le ragioni di questo mondo ma se c’hai un fucile in mano la gente non è tranquilla. E io certamente non son tranquillo dei talebani ma neanche loro a vedermi passeggiare col fucile. Il problema è che passeggiare col fucile è un modo sbagliato di far vedere che hai ragione e forse è per questo che siamo qui da dieci anni. Non ci si capisce.

Perché poi puoi avere tutte le ragioni di questo mondo ma quando hai ammazzato uno l’hai ammazzato.

In questi giorni qui che penso alla morte mi capita di pensare che morire non è questa gran cosa. Se ti tagliano una gamba allora sì, che ti tocca passare tutta la vita senza una gamba, che ti arrabbi e ti deprimi, ma quando muori non succede. Il problema è che hai il pensiero di quelli che restano, perché a loro gli rimane come un buco dove prima c’eri tu e quel buco lo potevi riempire solo tu. E’ come quando ci sono quelle cose, tipo le cicale no?, che quando smettono dici Ma pensa che casino che facevano le cicale! e ti rendi conto che sei solo in mezzo a tutto quel silenzio lì. E’ il buco. E quell’imbecille d’un norvegese spara a cento persone ma fa migliaia e migliaia di buchi.

Forse la morte è proprio questo silenzio, come questa storia delle cicale, che qui in Aghanistan sugli altipiani non ci sono per esempio, e io sono qui da solo che p

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in posts e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il tempo di morire

  1. Pingback: Cento di questi post | Kabaré Voltaire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...