Il vento che cambia

La nostra intelligenza è una candela in pieno vento
Jules Renard, Diario

A volte lo so che sono un po’ così… “instabile” dici? Può darsi. Una volta si diceva “una banderuola”. E’ che oggi pochi sanno che cos’è una banderuola. Sarebbe, vedi, quel segnavento di metallo che si metteva una volta sui tetti delle case… sì, proprio quello a forma di galletto che c’è sul libro nel disegno della fattoria.

A cosa serve? Be’ a segnare il vento… Così puoi sapere da che parte tira e ti regoli di conseguenza. Per esempio, che ne so?, puoi sapere prima se ti muovi controvento… Sai, in effetti non mi ero mai posto di preciso il problema dell’utilità del segnavento… Voglio dire, a meno che tu non debba volare o buttarti col paracadute, nella vita di tutti i giorni non è poi così utile sapere che aria tira.

Ma comunque non è di questo che stavamo parlando, no? Si parlava di me e della mia instabilità. Forse – vedi – anche questa instabilità è una virtù. E’ la capacità di interpretare i cambiamenti del tempo.

Ti ricordi anni fa, quando mi chiedesti, “a chi può servire un telefono che fa le foto”? Già: tu avevi la macchina fotografica… Eppure io e gli altri tutti a prendere quel telefono: è una questione di grandi movimenti collettivi. Credi che i salmoni o le rondini o le formiche processionarie si mettano tutti d’accordo prima sulla direzione? Partono e basta… semplicemente vanno tutti dalla stessa parte. Lo sentono nell’aria dove andare… non so spiegarti. E tu a darmi del “pecorone”…

Ti ricordi coi social network? Tu che dicevi “se non vedo un mio compagno delle elementari da 20 anni c’è un motivo… non devo incontrarlo su internet”… Ti faccio notare che non ti ho rinfacciato il tuo snobismo quando anche tu sei arrivato dove eravamo già tutti: e non ho nemmeno rifiutato la tua richiesta di amicizia.

Quella che tu chiami volubilità o incostanza è una cosa perfettamente naturale; preferisco però che tu mi definisca una banderuola … almeno riconosceresti il mio ruolo sociale! La banderuola indica la direzione e poi gli altri tutti dietro. Funziona così da sempre. C’è un sacco di gente che ha bisogno di qualcuno che dica “per di là!” e poi tutti si muovono e tutti credono che questi grandi movimenti siano individuali.

“Guarda, c’ho pensato su tanto e alla fine ho concluso che avevo proprio bisogno di un’auto 4×4 per andare al lavoro… Sai, così, se nevica…”

E’ così: ognuno crede di pensare per i fatti suoi e invece c’è un flusso… solo che, come capita nell’aria o nell’acqua, i flussi sono invisibili, li senti quando ci sei dentro. Sono come i grandi pensieri, i grandi “valori”, i grandi personaggi, i grandi mezzi tecnologici che nel corso del tempo ci siamo trovati a seguire.

Ecco: io forse sono un po’ più sensibile di te a questi grandi movimenti… Non è una questione di intuizione o lungimiranza, forse è debolezza – perché no? – “lasciarsi trascinare” come dici tu… io segno solo la direzione, come il galletto, no? Però, alla fine, a forza di fissare il galletto che segna il vento che cambia, capita di muoversi proprio in quella direzione.

Lo so che è proprio questo che ti preoccupa… per te io sono sempre stato un incoerente, una banderuola, una persona priva di saldi principi o valori e adesso… adesso, stranamente, come è sempre capitato, ci troviamo per un po’ dalla stessa parte.

Come?

Per chi ho votato?

No, davvero – scusa se mi scappa da ridere – ma il voto è segreto… e poi non mi sembra il caso davvero…

No, no… non te lo dico…

Però, se vuoi, provo a indovinare per chi hai votato tu stavolta…

foto di castelli_sabbia

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in posts e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...