Ricominciare

sostenibilitaculturale.it

Ricominciare. Da qualche parte bisognerà pur ricominciare.

Tante volte mi sono posto questo problema e, permettetemi, con il tempo sono diventato abbastanza esperto nel ricominciare.

Ho capito, col tempo, che si comincia, e quindi anche si ri-comincia, da un sogno.

E i sogni – giusto per dare un’indicazione – sono in tutto quello che non è strettamente legato al nostro utile, alla nostra sopravvivenza in termini puramente fisici, alla controllata economia che supervisiona la nostra vita.

Un libro, un quadro, la musica: le supreme perdite di tempo grazie alle quali ci guadagniamo il compassionevole scuotimento del capo di chi non può capire, rappresentano piccole conquiste della nostra umanità, piccoli spazi di sogno – più o meno consapevole – che ci danno la forza di vivere oltre la nostra sopravvivenza.

Quando mi trovo in un bar o su un autobus, fra amici che hanno sempre meno capelli, con ragazzi che hanno la cortesia di ascoltarmi, e qualcuno se ne esce con la frase: “bisognerebbe ricominciare da capo”, istintivamente mi viene da rispondere: “e perché non ricominciamo da un libro? o da un disco?”

Ricominciare da una poesia, da una volta affrescata, da una sonata di Bach …

Ricominciare dalla Cultura, insomma. Partire da queste basi vorrebbe dire, per una volta, imparare a pensare in termini diversi: se ti insegnano a vivere secondo una logica economica, quando sarai chiamato ad una scelta istintivamente penserai “a cosa mi serve?” “io cosa ci guadagno?” “in cambio cosa mi danno?”. E’ normale: ti hanno abituato così. Se ci insegnassero a partire dai sogni ci chiederemmo: “cosa mi rende più umano?” “cosa mi fa vivere meglio?” “dove voglio arrivare?”.

Se non hai insegnato il sogno, non ti devi lamentare delle scelte che ti sembrano sbagliate.

Soprattutto, però, partire da un sogno ti dà la forza di ricominciare.

Ricominciare è un’operazione dolorosa e pesante, che consiste nel caricarsi ogni volta sulle spalle qualche chilo di fallimento in più, qualche carico di consapevolezza, qualche nostro limite che non conoscevamo, e cercare di ripartire.

Con gli anni diventa sempre un po’ più faticoso, sapete?

Se si ragionasse in termini di “si, vabbè, ma a me cosa me ne viene in tasca?” non ci sarebbero motivi per ricominciare dopo tutti quegli sbagli e quel tempo buttato.

Se invece parlassimo un po’ più di Ideale, se riuscissimo a insegnare queste piccole cose – quello che siamo e che sogniamo di essere attraverso la nostra cultura e tutto l’Inutile espresso da quadri, poesie, film e dischi –  insegneremmo automaticamente anche il coraggio di ricominciare.

Perché si ricomincia, sempre e comunque, solo per ciò che si ama realmente e che ci fa stare bene.

Proviamo a ricominciare da qui: un paio di sogni, un po’ d’ideali e l’amore per la nostra cultura.

www.sostenibilitaculturale.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in posts e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Ricominciare

  1. Marica ha detto:

    Grazie Kabaré Voltaire!
    Per aver aderito alla causa, per la vostra volontà di diffonderla, nonchè per il messaggio positivo!!
    Gli ideali ed i principi non devono mai crollare!
    Marica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...