La leggenda del Santo Compratore

pepen

 

Probabilmente io non li riceverò, ma mi sono immaginato che qualcuno magari si starà ponendo il problema di come spendere gli 80 euro di Renzi. Ho pensato che qualcuno fra voi – che magari ha già la certezza di godere di questa cifra – avrebbe potuto gradire qualche suggerimento, giusto per superare l’imbarazzo iniziale che la disponibilità di questa cifra potrebbe comportare. Chissà che quanto scrivo non possa poi suggerire a voi utilizzi magari anche migliori di questi!

Mi sono permesso di immaginare 12 scenari, uno per mese, per un anno completo di 80 euro. Sappiamo poi che, da un anno all’altro le cose potrebbero radicalmente cambiare e potremmo perdere anche queste opportunità.

Con i miei 80 euro potrei:

  1. Non spenderli. In fondo sono “di Renzi”. Questo però contraddice quanto dettomi dallo stesso Presidente del Consiglio che, appunto, ha consigliato di aumentare i consumi con questa cifra.
  2. Botta di vita! Tutti in pizzeria! La famigliola di quattro persone può permettersi un’uscita in più. Quattro coperti, quattro pizze margherita, due birre medie, due coche, 4 dolci, due caffè, un limoncello… Per un totale di circa 75 euro (senza ricevuta, è un conto scritto su un foglietto). Cinque euro di resto in tasca e la triste sensazione di aver bruciato il nostro bonus tutto in una sera.
  3. Ci vuole un investimento duraturo… La Divina Commedia con illustrazioni di Gustave Doré, commentata dal Camerini. Non è granché ma era l’unico libro da collezione sotto i 150 euro. Ne spendo 72 e la famiglia guarda il volume chiedendo delusa quando si va di nuovo in pizzeria…
  4. Uff! Costretto a ripiegare su qualcosa di più pop, compro almeno gli ultimi quattro album di Vasco Rossi (ché la discografia completa avrebbe richiesto ben altro investimento).
  5. Trovo ad una pompa “bianca” la benzina a 1,330! Investo gli 80 euro e ottengo circa 60,150 litri di benzina. Ne verso una cinquantina nel serbatoio della mia auto e utilizzo i rimanenti per dare fuoco alla discografia acquistata il mese precedente.
  6. Acquisto la Spada Laser di Luke Skywalker Ultimate FX e cerco di convincere tutta la famiglia che, non solo era assolutamente necessaria, ma ho così a cuore il rilancio dei consumi che non ho esitato ad aggiungere altri 9 euro agli 80 di Renzi…
  7. Cerco invano i miei 80 euro ma non li trovo. Nell’ingresso però è comparso il sospetto imballo di un noto mobilificio svedese. Comprendo immediatamente due cose: dove sono finiti i miei 80 euro e come passerò questo fine settimana…
  8. Per vendetta, compro il cofanetto delle ultime tre stagioni di “How I met your mother”.
  9. Deluso dal finale della serie, ripeto l’operazione del punto 5. Nel giro di 4 mesi però, la benzina è salita a 1,450…
  10. Siccome si sta avvicinando l’inverno, compro una gomma da neve per la mia auto. So che rischio, avendo aderenza solo da un lato, di girare come una trottola impazzita su un fondo nevoso, ma, con un po’ di pazienza, completerò tutto il treno.
  11. Cambio di programma! Siccome l’inverno è mite e non sembra nevicare, la famigliola di quattro persone decide di andare al cinema. In realtà vorrebbe andarci un paio di volte ma, essendo il film in 3D e avendo la malaugurata idea di comprare un hot dog, due popcorn medi e due bibite, constata tristemente che anche per questo mese il budget è finito…
  12. Mi appare Santa Teresina e, con un forte accento toscano, mi domanda dove sono andati a finire gli 80 euro. Io rispondo che non lo so, che probabilmente li ho spesi in cazzate, che non riesco mai a cambiare la mia vita e che la prossima volta li darò a chi ha più bisogno di me. Santa Teresina sorride. Io mi addormento e al risveglio mi ritrovo in tasca gli 80 euro. Sto per andare a versarli in una chiesa ma, lungo il tragitto, passo davanti ad una nota paninoteca parmigiana. Spendo tutto in 17 panini con il pesto di cavallo e poi svengo davanti al bancone. Ai clienti che accorrono per aiutarmi ho appena il tempo di dire “Signorina Teresa!” e morire1.

“Voglia Dio concedere a tutti noi, a noi Compratori, una morte tanto lieve e bella!”

 

1. http://it.wikipedia.org/wiki/La_leggenda_del_santo_bevitore_(racconto)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in posts e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...