Archivi categoria: posts

L’ultimo giorno di scuola

Gioiscono i fanciulli al suono dell’ultima campanella scolastica: esultano i loro piccoli cuoricini che però contengono – misteri dell’infanzia – una piccola stilla di nostalgia e di dolore. Troppo azzurra e lunga è per loro l’estate, senza i consueti impegni … Continua a leggere

Pubblicato in posts | Lascia un commento

Ci sono anch’io?

Fra le grandi sciagure del genitore contemporaneo rientra sicuramente l’inserimento nelle chat scolastiche di WhatsApp, quelle – per intenderci – in cui si programmano le cene di classe, i regali alle maestre prima e alle prof.’s poi, e in cui, … Continua a leggere

Pubblicato in posts | Lascia un commento

Legittima offesa

Almeno agli inizi sembrava che il problema fosse lo Stato, poi – come spesso capita – quelli che sembrano essere problemi si rivelano opportunità. La gente si sentiva insicura, poco protetta, la paura serpeggiava: movimenti politici basavano la loro campagna … Continua a leggere

Pubblicato in posts | Lascia un commento

Il Ragno

Ieri, giorno 9 aprile, stavo seduto al parco ed osservavo la mia figlia più piccola che, con la sua amica Giulia, si arrampicava sul “Ragno”. Il “Ragno” sarebbe una struttura di ferro, formata da quattro mezzi archi uniti al vertice … Continua a leggere

Pubblicato in posts | Lascia un commento

I miei nuovi vicini

Questa è la storia inventata più vera che conosco e parla dei miei nuovi vicini di casa. Date le conseguenze di questa storia non posso darvi troppi dettagli: sono sicuro tuttavia che riuscirete a distinguere il vero dal falso e … Continua a leggere

Pubblicato in posts | Lascia un commento

La Piccola Donna

Forse dovevo scrivere qualcosa sulle donne e sulla festa della donna, fatto sta che me ne stavo lì a guardare per aria (come faccio di solito quando devo scrivere qualcosa e non so cosa scrivere) e pensavo che, alla fine … Continua a leggere

Pubblicato in posts | Lascia un commento

Il colpo di tacco

Nel teatrino sanremese di tutti gli anni – la rigida liturgia del Festivàl da una parte e noi sul divano a parlarne male dall’altra – capita che, a volte, si apra un piccolo foro sul fondale, uno strappo, nella carta … Continua a leggere

Pubblicato in posts | Lascia un commento